Delegazione dell'UAI - Unione Astrofili Italiani

 Una associazione culturale per la diffusione della conoscenza scientifica

 

L’Associazione Astronomica Euganea (AAE) è  nata nel 2002  con lo scopo di riunire appassionati della scienza astronomica e di curare occasioni di incontro destinate, oltre che agli astrofili, anche al pubblico ed alle scuole.

La denominazione “Euganea”  sta a sottolineare il carattere territoriale dell’associazione che di fatto raccoglie persone provenienti dalle province che circondano i Colli Euganei. I Colli stessi rappresentano il baricentro dell’attività, sia come luogo di osservazione che di divulgazione.

 

In collaborazione con il Parco Regionale dei Colli Euganei è stato realizzato il progetto de “Il Parco delle Stelle” che presso il sito il Centro Visite - Ostello e Laboratorio di Educazione Naturalistica di Casa Marina, offre un’oasi relativamente protetta dall’inquinamento luminoso e al di sopra delle foschie e nebbie più dense che ristagnano sulla pianura, consentendo di osservare agevolmente le costellazioni ad occhio nudo, e, nelle serate più limpide, anche la Via Lattea. Al telescopio sono poi accessibili oltre alla Luna e ai pianeti anche stelle doppie, ammassi, galassie e nebulose.

Nel corso dell’anno, sempre a Casa Marina,  viene tenuto un ciclo di conferenze tenute da astronomi e astrofili esperti.

 

Altre attività  divulgative e didattiche vengono svolte durante l’anno in varie manifestazioni nel territorio (scuole, comuni, biblioteche, manifestazioni ed eventi pubblici e serate di osservazione).  Nell’ambito delle attività  sociali si organizzano delle uscite per effettuare osservazioni specifiche e belle fotografie  degli oggetti celesti.

Nel 2012 è stato realizzato un sistema automatico di rilevamento dell’inquinamento luminoso e di registrazione di bolidi e meteore, due sistemi che si inseriscono un un’ampia rete di rilevamento sia a livello nazionale che europeo.

E’ inoltre attiva una telecamera per il monitoraggio ambientale.

 

Oltre al progetto Parco delle Stelle, e alle attività  di divulgazione e didattica, la AAE e alcuni suoi soci sono direttamente coinvolti con progetti di ricerca nazionali ed internazionali con  collaborazioni inerenti  la missione Rosetta dell'ESA (diretta ad esplorare nel 2014 la cometa Churyumov-Gerasimanko) , la missioni NASA Deep Impact della NASA/JPL che ha studiato la cometa Tempel 2, ed Epoxi sulla cometa Hartley2. 

Vengono inoltre effettuate osservazioni nell’ambito della ricerca di pianeti extrasolari e in altri campi di interesse.

 

La AAE, rappresentata da Roberto Sannevigo, figura tra i promotori del Comitato del  Planetario di Padova, con  il quale collabora attivamente  nel la realizzazione dei "laboratori" di osservazione solare e del cielo stellato tenuti presso lo stesso Planetario.

Tra gli eventi di maggior successo, la AAE ha organizzato nel 2009 il Congresso Nazionale della Unione Astrofili Italiani a Padova, i meeting delle Sezioni di Ricerca UAI e della Sezione Comete nel maggio 2011 ed il meeting Asterodi, Meteore, Comete nel 2012. Presso Casa Marina sono stati  ospitati con successo il Seminario di Studio sulle Stelle Variabili UAI, e il meeting della Sezione Comete-Progetto CARA.

 

Sito internet